domenica 24 maggio 2015

La Terra? "Un terreno di discarica."


 Parkes newhorizonsstannes



Simon Parkes: morte e rinascita sul pianeta prigione -Terra
 
Quando morite, la vostra anima non ritorna alla sorgente; vorrebbe farlo ma resta imprigionata in quella griglia (grid) 

Di Simon Parkes avevo già tradotto e sintetizzato un video in questo articolo: L'addotto e politico britannico Simon Parkes: il Piano Globale e la False Flag Aliena. Di recente mi sono imbattuta in un suo video ALIEN AGENDA (2014) di cui pubblicherò altre sinteresi tradotte, oltre a questa che segue che è relativa ad una estrapolazione dal video generale, ed ha per titolo  "morte e rinascita sul pianeta prigione-Terra", originale qui: Death and Rebirth on Prison Planet Earth.
Simon Parkes è un politico locale, inglese, eletto per il Partito Laburista, cosa che nella media sarebbe un membro dell’establishment. Come tale rappresenta invece una seria  sfida  per gli elementi controllori,  che vogliono mentire e falsificare le informazioni al pubblico, nel nome della sicurezza nazionale. Fu eletto in una circoscrizione di Londra nel 1999 e poi - dice lui stesso - è fuggito da quella città.

Ha lavorato come insegnante di scuola guida per un certo numero di anni, poi conferenziere in storia un un museo londinese ed ha lavorato per le autorità locali per la più parte della sua vita. La madre lavorava per MI5 (Servizi Segreti inglesi) il nonno per ciò che poi divenne il MI6 (altro braccio dei Servizi Inglesi.
"Non sono uno della newage, che ha sì anche qualcosa di buono, ma per la maggior delle volte non lo è.

La griglia di cui parlo [intorno al pianeta Terra], non è quella naturale della Terra, non sono la posa delle sue linee, ma uno strato energetico sovrapposto.
Quando morite, ovvero il nostro corpo fisico cessa di esistere, la vostra anima non ritorna alla sorgente; vorrebbe farlo ma resta imprigionata in quella griglia (grid) carica di una grandissima quantità di energia elettromagnetica

Quindi questa anima viene rimessa in un altro corpo e solo a volte quando questo processo non ha successo, avete delle memorie di ciò che chiamiamo vite passate. Innumerevoli volte le anime sono riciclate su questo pianeta. Questo è il loro dominio e il non riuscire ad uscire, una prigione. Questo è un pianeta prigione. Capisco che non sia una cosa bella da dire, ma questo e quello che è.


SIMON-PARKES-and drawing
 
La mia valutazione è che l'umanità sia su questo pianeta da tantissimo tempo, ma ad un certo punto il suo dna è stato manomesso così da ridurre a 2 i suoi filamenti, per privarvi della vostra capacità di essere telepatici, così da non poter mettere in difficoltà le guardie di questa prigione pianeta.

Se fossi un essere che si può alimentare di energia, come dico a volte, come sarebbe fantastico prendere questa energia dalle varie attività che fanno le persone quando si divertono, quando fanno sesso, quando si arrabbiano etc. Se arrivaste alla sorgente non vorreste mai tornare indietro in questo posto e direste che orribile pianeta che orribile posto

Per questa ragione è stata messa questa griglia energetica intorno al pianeta perché a ogni anima che arrivi in alto si dica “dai andiamo ad Hollywood: “cerca la luce bianca, … oh ho avuto una NDE (esperienza prossima alla morte) ed ho visto la luce bianca alla fine del corridoio …” NO non fatelo, questa è la trappola. 

Andatevene a gambe levate dalla luce bianca. La luce bianca è la trappola. Se andate verso questa luce bianca, la vostra memoria viene parzialmente rimossa e ritornate in un altro corpo … vi dimenticherete di tutto, a meno che non siate così fortunati da avere una memoria di vita passata. 

Che si può fare quindi? Dovete evolvervi spiritualmente. Dovete non accettare le persone che governano il mondo così come è,  perché costoro conoscono la verità e forzano con molto piacere sulle vostre vite. Non so quanto tempo ci vorrà, ma è una ingiustizia sulla umanità.

La conoscenza è potere. E credo che dovete evolvervi fino ad un punto in cui non potete che dire no. Immaginatevi se tutti in Gran Bretagna di martedì mattina non andassero dal benzinaio per fare il pieno; immaginate se tutti non pagassero i taxi. Si avete veramente il potere; la sola ragione per cui LORO hanno il potere è perchè voi glielo avete dato. 

Non voglio essere brutale, non sto forzando apposta, questa è semplicemente la verità. ma se tutti si rifiutassero di fare qualcosa costringerebbe costoro a rinunciare.

Dal pubblico: 
quanto tempo abbiamo ancora? Il 2016 è l’ultimo punto che loro hanno per prendere una decisione. Per quella data avranno un portale. Al momento non stanno ricevendo rinforzi. La gente dice "i Rettiliani se ne sono andati".  No, non è vero non se ne sono andati. Se così fosse stato sareste molto più liberi di quello che siete. Per il 2016 ci sarà un grande cambiamento per loro.
 
C'è un numero di persone su questo pianeta, che deve assolutamente appartenere ad una prigione; non sto scherzando, per niente. Come proporzione abbiamo su questo pianeta più pedofili ed assassini che in qualsiasi altra parte dell’universo. E per questo c'è una ragione, perché questo è un terreno di discarica. 

Ed è questa la ragione per cui c'è un divario così grande tra la buona gente e la cattiva gente. >> continua
 
traduzione Cristina Bassi
http://thelivingspirits.net/ 

Articolo correlato sui "filamenti del DNA"
http://ningishzidda.altervista.org/

sabato 23 maggio 2015

Cibo: EXPO segreta

https://www.youtube.com/watch?v=IPXt6uGXwag

Trascrizione del video: 
 EXPO segreta. Ci sfamano di veleno!
  
Da EXPO sono stati lasciati fuori i contadini italiani, europei e del mondo intero cioè gli agricoltori che producono il 70% del cibo consumato nel pianeta e che stanno resistendo all'attacco dell'Agro Industria mondiale. Non saranno loro a sfamare il pianeta, vediamo come e da chi verrà sfamato; forniture di cibo sembrano progettualmente progettate per porre fine alla vita umana piuttosto che nutrirla.

Dopo aver analizzato al Natural New Forensic Food Lab mille cibi, tra cui Super food (vitamine) jam food cibi da fast food e note bevande per misurare la presenza o meno di metalli pesanti in essi; devo annunciare che la battaglia per l'umanità è quasi persa. Il mio laboratorio ha scoperto che le sostanze sono messe intenzionalmente formulate e messe nei prodotti alimentari, per indurre nei consumatori disturbi mentali causando al contempo infertilità a largo raggio; danno agli organi e perdita di ogni abilità di poter pensare in modo razionale e consapevole.

Queste sostanze si possono trovare in tutta la catena alimentare, inclusi i cibi confezionati, i cibi biologici, prodotti naturali e integratori alimentari: Si tratta di tossine per distruggere la vita intenzionalmente progettate in prodotti consumati regolarmente dalle masse. Gli effetti a lungo termine di questo diffuso fenomeno da intossicazione da cibo, saranno i crollo totale della civiltà umana.

Naturalmente, siamo distratti da tutto questo come il calcio, periferie, le notizie scandalistiche delle celebrità, i drammi politici inscenati ad ok e naturalmente le continue distrazioni tipiche di ogni impero politico che si stia sgretolando.

Quel che stiamo trovando nei cibi, nelle vitamine, negli integratori è scioccante. L'attuale infausto yoga mat chemical, la sostanza chimica per fare i tappetini yoga è ampiamente usata anche nell'industria del fast food, da McDonald,  Wendy's, Marby e altri molti ristoranti usano la sostanza chimica: azo di carbonamide e 927 che viene messo in relazione al cancro. Non si tratta di un contaminante ma di un ingrediente che viene appositamente aggiunto alle ricette, perché la sostanza chimica venga consumata dalle masse.

Non c'è una spiegazione logica e il perché l'azo di carbonamide necessiti di essere aggiunta a dei pani e dei filoncini del fast food. Questa sostanza chimica non ha uno scopo funzionale a fini nutrizionali, i panini dove essa si riscontra sono semplici meccanismi per trasferire le sostanze tossiche che danneggiano la biologia umana.

Molte marche vitaminiche ufficiali, sono adulterate intenzionalmente da alti livelli di rame che se presi ogni giorno sono causa di disturbi mentali e psicosi; per me è stato veramente scioccante scoprire che le erbe per il cervello contengono così tanto piombo da contribuire alla sua distruzione; il piombo è un metallo pesante tossico e danneggia la funzione celebrale, in questo modo le persone che stanno soffrendo di demenza precoce o di Alzheimer subiscono in realtà la distruzione celebrale.

Nel nostro laboratorio di spettroscopia atomica abbiamo confermato traccie di alluminio nella normale aria atmosferica, confermando così che tutti i terreni agricoli sono inondati di alluminio che cade letteralmente dal cielo. Sono state misurate parti di alluminio in concentrazione superiori a un miliardo di campioni di normale aria atmosferica lontani da edifici o laboratori. Il risultato di questo fenomeno è che i livelli di alluminio stanno aumentando in quasi tutti i raccolti di terra da cui deriva il cibo quotidiano.

Il grano OGM è ingegnerizzato perché in ogni singolo grano cresca una tossina mortale che viene poi assunta nei cereali nelle patatine, negli snack, ecc. L'avvelenamento di massa della popolazione è chiaramente intenzionale, dato che viene deliberatamente ingegnerizzato nei raccolti che vengono solo coltivati per il solo consumo animale e umano.

L'avvelenamento in altre parole non è accidentale, in realtà la tecnologia viene promossa con la giustificazione che essa nutrirà il mondo, in fatti così è! Ma lo nutre di veleno. Come vedete da questi esempi, il cibo è il nuovo vettore per una guerra segreta contro l'umanità, una guerra che è messa in atto proprio in questo momento con armi che troverete probabilmente nella vostra dispensa.

La terza guerra mondiale è attuale e viene agita come guerra segreta, ma le sostanze chimiche invece di essere dispiegate sul campo di battaglia, sono immesse nella catena alimentare e a volte scritte correttamente sull'etichetta negli ingredienti. Elementi tossici come il nitrito di sodio e aspartame vengono formulati per raggiungere livelli sub-acuti così da non far cadere morti all'istante, essi creano invece un collasso cronico a lungo termine del corpo e della mente, che lascia dietro di se conseguenze di cancro, disfunzioni renali, disturbi mentali estremi incluse le psicosi.

Questo danno alla mente e al corpo, distrugge le economie, i sistemi scolastici, il progresso scientifico, le libere democrazie e persino l'integrità culturale.

Quello che l'aviazione usa fece su Dresda nella seconda guerra mondiale con incursioni di bombardamenti dall'alto, ora, i conglomerati della chimica e del cibo lo stanno facendo sulle popolazioni del mondo, con il sistema del "brain two window" senza che il cliente debba scendere dall'auto.

Qui non ci sono bombe che cadono dal cielo ne tempeste di fuoco che illuminano i paesaggi urbani la notte, nel silenzio invece le masse ignoranti, marciano semplicemente verso le loro morti, un pasto per volta; come un treno merci pieno di inutili mangiatori che si incamminano verso (....) un campo di concentramento.

Naturalmente lungo il percorso della loro morte pagano i pedaggi obbligatori ai giganti farmaceutici, agli ospedali, alle cliniche del cancro prima di essere gettati via dal sistema.

Ci sono enormi profitti che vengono fatti, prima dall'avvelenare le masse, poi dal trattarle dagli effetti collaterali di tale avvelenamento.Questo racket è così immenso, così profondamente radicato nella nostra cultura mossa dall'avidità, che sono molto pochi quelli che riconoscono quello che sta loro accadendo.

La via d'uscita in tutto questo è: coltivarsi il proprio cibo o almeno comprarne il più possibile da coltivatori locali; tutti i cibi acquistati dalla catena multinazionale, sono intenzionalmente ingegnerizzati, fissati e impacchettati con veleni incredibilmente tossici. Il futuro della civiltà umana appartiene quasi certamente ed esclusivamente a coloro che coltivano il proprio cibo o si accordano con gli altri che lo coltivano per loro.

Il cibo preconfezionato industriale consumato dalle masse è certamente un sistema di consegna veleni che non ha altro scopo che creare malattie di massa, morte e profitto. Se desideri non essere vittima di questo sistema devi evitare i suoi prodotti, oppure, state pensando che sono un matto nel dirvi tutto questo. Se così pensate vi esorto a guardarvi intorno...

L'attuale generazione di giovani è patetica, debole, lenta e accademicamente e pesantemente viziata dalle consolle dei video giochi, sono stati istupiditi, depauperati di nutrimenti, medicalizzati e farmacologizzati, al punto che ci sono ora degli zombi che camminano tra noi. Abbiamo più che passato l'era della ragione nel mondo occidentale moderno, sbocconcellando il cibo che ci rendono attraente, pensato per produrre morte anziché vita.

Non sopravviveremo a questa segreta guerra che lascia armi di dietetica distruzione di massa.La civiltà umana è stata messa in ginocchio, tu cosa fai? Informati, presta attenzione al cibo che acquisti, l'alternativa è finire vittima di questa guerra insidiosa e liberata contro la vita, la salute la sanità mentale

Video visto su Stampa libera e trascritto da wlady per Nin.Gizh.Zi.dda
Video postato su Youtube da tommix 
     
Tratto da "La guerra segreta del cibo" di Mike Adams
http://thelivingspirits.net/societa-o...
traduzione Cristina Bassi


Natural News Forensic Food Labs
http://labs.naturalnews.com/   


http://ningishzidda.altervista.org/


venerdì 22 maggio 2015

Il Metodo della classificazione web



 Il punteggio affidabile nelle pagine wrb
 
La verità sul metodo Google per classificare i siti web. Anche se Google ha intenzione di lanciare tale sistema, è destinato a fallire. Internet è uno degli ultimi bastioni, il migliore del mercato libero della nostra stupidità, regolata, controllata, che manipola l'economia.

Quale volete di notizia, la buona prima o quella cattiva dopo?

Usuali fonti di media aziendali controllate dicono che questa è una buona notizia, quello che i sostenitori della anti-scienza stanno facendo è impazzire nel classificare le verità su Google, un atteggiamento straordinariamente facile per abituarsi ad una prospettiva di una realtà orwelliana tipo 1984.

Questo è il moderno mistero della verità nell'era di Google, di temi sono controversi nella conseguente ricerca, tenendo poi conto che questi articoli sono scritti da artisti del calibro di Joanna Rothkopf, la figlia più piccola di Kissinger e autore di "Super classe", David Rothkopf.

Il New Scientist - il sito web che ha rotto la storia con Google con il suo articolo che vuole classificare i siti web, non sulla base dei link ma su quella dei fatti - inquadrando preferibilmente la scienza contro l'anti-scienza.

Hanno iniziato il loro articolo lamentandosi del fatto che i siti web anti-vaccinazioni sono sempre nella prima pagina di Google e, nuove storie sparse a macchia d'olio senza delle diffuse realtà. Inoltre l'articolo si rallegra del fatto che Google ha escogitato una risposta a questo imperversare di notizie, mettendo uno scudo a questo pasticcio: "i siti web vengono classificati secondo la loro veridicità".

La timida buona notizia è che, ironia della sorte, l'articolo di New Scientist sembra essere un perfetto esempio di storia priva della diffusione su internet e pertanto privo di allargarsi a macchia d'olio come si credeva essere il suo intento. Mentre la storia si ricollega ad un documento di ricerca di un team di Google, inserendolo in una specie di pro-balistico modello multistrato romanzato per l'assegnamento di un punteggio di affidabilità a pagine web.

Inoltre, trascura di dire che questa idea ha ancora molto percorso da fare, al momento, c'è un teorico-lavoro-in corso e, non è neanche lontanamente pronto per essere attuato.

Molti di noi non hanno a disposizione dei feticci di equazione a multi-livello per poter analizzare i grafici lineari confrontandoli con le curve di calibrazione per analizzare i vari dati, per molti di noi certi parametri non sono molto fluenti, il succo è questo:

In primo luogo, una pagina viene classificata per le sue triple conoscenze, Queste sono collegate a triple informazioni, comprensive di un oggetto, predicato e complemento oggetto.

Il documento stesso fornisce un utile esempio: Obama - Nazionalità - USA. Questo è un "falso valore" (sempre secondo la stessa definizione) sarebbe invece Omaba - Nazionalità - Kenia. Questa tripla conoscenza (determinata da Google) viene valutata da loro per la precisione della pagina assegnandogli un punteggio KBT (basata sulla fiducia e la conoscenza) sul tradizionale rango della pagina, che Google potrebbe usare e/o mettere (o con qualche altra combinazione) il punteggio tradizionale del rango della pagina,  determinando un alto risultato nella ricerca delle pagine web.

Il documento utilizza un elenco di 15 siti di gossip per dimostrare l'utilizzo di questo metodo. I siti con informazioni controverse e spesso errate (siti di gossip), potrebbero inserirsi in posizioni molto alte nella ricerca tradizionale, portandoli verso la popolarità, ma nello stesso tempo, più bassi nei risultati KBT. Ma nello stesso tempo la procedura stessa ammette che c'è una lunga strada da percorrere prima che questo metodo KBT venga utilizzato da Google per la classificazione di migliaia di pagine web.

Questa è una buona notizia per i siti medio alti (ed i loro lettori) che si stanno rendendo conto che sono loro ad essere presi di mira da questa tecnologia. Dato che Google non è altro che una intelligenza americana aggiunta (e, lo è stato fin dalla sua nascita). Dobbiamo aspettarci qualcosa di simile per avere una valutazione corretta della "veridicità" che circonda i temi e le politiche più controverse del nostro tempo?

La Federal Reserve è un cartello privato creato da bankster con il preciso scopo di manipolare l'offerta della moneta controllando l'economia? Questa è una TEORIA DELLA COSPIRAZIONE! In questo caso Google non è adatto per noi.

Da sempre i governi hanno usato false flag sul terrorismo nella storia per giustificare le loro guerre di aggressione? Questo viene classificato come calunnia! Non passerà mai, il suo valore viene classificato in 200$, portandolo in fondo alla classifica dei risultati.

Google e ogni altra azienda della Silicon Valley ha le mani in pasta con il DOD e/o la CIA e/o la NSA? Bestemmia! Sei stato scomunicato dalla chiesa di Google.

LA VERA BUONA NOTIZIA:
Anche se Google ha intenzione di lanciare tale sistema, è destinato a fallire. Internet è uno degli ultimi bastioni della comunicazione e informazione, il migliore del mercato libero della nostra stupidità, regolata, controllata, che manipola l'economia.

La popolarità di Google non è salita perché i sicari governativi hanno puntato una pistola alla testa a tutti costringendoli ad usarlo. Non hanno nemmeno creato un sistema di licenze per operare con i sistemi dei motori di ricerca, questo trucco del governo è stato creato per tener fuori la reale concorrenza dal mercato.

E' diventato popolare perché era un milione di volte più utile di AskJeeves o Yahoo! o uno degli altri obsoleti e goffi portali mal funzionanti che dominavano il web alla fine del 1990.

Certo che il potere del rango della pagina di Google, che potrebbe provenire direttamente dagli ingegneri della NSA, come qualcuno ha ipotizzato, resta comunque il fatto che la gente lo usa, perché possono trovare tutto quello che vogliono e anche facilmente e rapidamente con il minimo sforzo.

A questo punto se Goggle dovesse smettere di essere utile per la sua destinazione (per aiutare le persone a cercare informazioni), la gente comincerebbe a cercare alternative, anche se alternative non ce ne sono, alcuni usano la leva dell'anonimato:

Ixquick.com è un motore di ricerca che tutela la privacy, che restituisce i risultati tratti da una vasta gamma di altri motori di ricerca.


DuckDuckGo è un altro popolare motore di ricerca che tutela la privacy, utilizza una serie di strumenti innovativi per rendere la ricerca più facile e veloce.


SigTruth è un motore di ricerca alternativo medio, messo a disposizione per la libertà delle persone che utilizzano le proprie capacità di ricerca personalizzate, restituendo solo le ricerche dei media e siti alti su vari argomenti.

La notizia potrebbe essere che Google, ad un certo punto potrebbe iniziare ad usare il suo punteggio di "verità illustrata" per declassare i siti medio alti stimolandone altri medio alti (come Mike Adams) per annunciare la creazione dei propri motori di ricerca.

E' così che il mercato delle idee è destinato a funzionare, e se quando Google decidesse di sterilizzare la ricerca, coloro che ne saranno disinteressati ad avere una propaganda igienizzata gli volteranno le spalle.

Ma ecco la migliore notizia di tutte: questa voglia di categorizzare i siti della "verità" (schiaffeggiando tutti gli articoli e mettendo il bavaglio istituzionale) mostra soltanto quanto disperato sia il voler essere dei controllori nel relegare i siti medio alti, è come il voler rinchiudere il genio in una bottiglia. Questo non è il primo segnale che i controllori stanno perdendo la loro guerra per tenere la gente all'oscuro su temi che contano.

Nel 2008, il globalista Zbigniew Brzezinski ha iniziato a lamentarsi, di come per la prima volta nella storia umana "tutta l'umanità si sia attivata consapevolmente e politicamente interattivamente". Questo lo ha sottolineato in interventi e articoli, venendo alla conclusione che oggi non è più possibile dominare le persone negli stessi modi che sono state dominate nei secoli passati.

Nel 2011, Hillary Clinton ha ammesso che gli Stati Uniti stavano perdendo la guerra dell'informazione nei media alternativi e in tutte le bande di comunicazione.

Nel 2013, il PopularScience.com ha dovuto disattivare tutti i commenti su tutti i loro articoli, perché, è stato detto che una guerra decennale ha eroso il consenso popolare su una vasta gamma di argomenti scientificamente validati come il catastrofico cambiamento climatico.

E, sondaggio dopo sondaggio in anno dopo anno dopo anno, continua a tracciarsi il declino del dinosauro della stampa/radio multimediale/tv, per via dell'ascesa di internet come fonte di notizie e informazione quotidiana per la maggior parte del pubblico.

Senza dubbio ci sono tempi e cieli oscuri con ragioni di preocuppazione per ciò che sta arrivando nella inevitabile repressione digitale. Ma ci sono punti luminosi, come e bene e giusto che debba essere e meritano di essere evidenziati, celebrandoli facendoli notare.

Dopo tutto, le persone hanno avuto l'accortezza di informarsi realmente e, ora più che mai stanno guardando verso la goffa propaganda dell'establishment, cercando di fissare l'inutile agenda politica.

Il dentifricio della rivoluzione "internet" è uscito dal tubetto, e sta facendo un ottimo lavoro che non lo farà tornare indietro e, questa è una buona notizia.


Fonte:
http://theinternationalforecaster.com

http://ningishzidda.altervista.org/ 

giovedì 21 maggio 2015

La settima Stazione: la Terra



Il potere del sette

La nostra vita quotidiana è regolata dalla settimana fatta di sette giorni, un numero dispari che non concorda né con il nostro sistema decimale (= in base dieci, come il numero delle dita in due mani), né con il sistema sessagesimale sumero (= in base sessanta) che usiamo tuttora in geometria, astronomia e nella misurazione del tempo.

Questa scelta insolita è spiegata dal racconto biblico della Creazione, che ha coperto un arco di tempo di sette giorni (compreso quello finale di riposo e di revisione). Questo sette biblico è a sua volta spiegato dalle sette tavolette dell'Enuma Elish, l'epica mesopotamica della Creazione.

Ma perché il testo è inciso in sette tavolette? Il numero sette (compreso il diciassette e il settanta) compare in quasi tutti i più importanti eventi, comandamenti e profezie della Bibbia, per un totale di circa seicento volte.

E' anche il numero chiave nel Nuovo Testamento, compreso il profetico libro dell'Apocalisse, come pure i libri pseudepigrafici (come le sette classi di angeli nel libro di Enoch).

Lo stesso discorsi vale per la tradizione egizia, a partire dalle questioni degli dèi: la prima dinastia divina era costituita da sette dèi (da Ptah a Horus), e in tutto ci furono 49 )= 7x7) sovrani divini e semi-divini fino a quando ebbe inizio il regno dei faraoni. Le origini in Mesoamerica sono attribuite a sette tribù, e così via.

In realtà il stette cominciò a essere considerato un numero potente dagli Anunnaki che giunsero sulla Terra da Nibiru. Nippur, il centro di controllo della missione, era la settima città sulla terra.

C'erano sette saggi e i "sette che giudicano". Gli Ziggurat avevano sette piani e le stelle venivano localizzate con lo "stilo di sette numeri". Un dio aveva la "settuplice arma" e c'erano sette "armi del terrore". La liberazione del Toro celeste diede avvio a sette anni di carestia; quando si inaugurava un tempio, venivano pronunciate sette benedizioni. Eccetera, eccetera.

Si ipotizza che l'origine di tutto ciò sia la posizione della terra come settimo pianeta dal punto di vista degli Anunnaki. Secondo la mappa <<Enlil passò accanto a sette pianeti>> per raggiungere la Terra, cominciando a contare da Plutone (oggi declassificato a poco più di un asteroide e/o satellite), proseguendo con Nettuno e Urano come secondo e terzo, Saturno e Giove come quarto e quinto e la Terra come settimo.

 

Il simbolo celeste della Terra era quindi costituito da sette punti, come si possono vedere sui monumenti assiri (insieme ai simboli della Luna, di Nibiru e del Sole, e delle divinità a essi associati.  
 

martedì 19 maggio 2015

IL PRIMOGENITO & IL DIRITTO DI SUCCESSIONE


VESPE, SCIMMIE E PATRIARCHI BIBLICI

Tratto dalle mie letture: "L'altra Genesi"

Buona parte dei primi avvenimenti sulla Terra, in particolare le prime guerre, scaturivano dal Codice di Successione degli Anunnaki che privava il figlio primogenito del diritto alla successione, diritto che ha privato Enki figlio di Anu ma non figlio della sua sorellastra Antu, come invece (se pur secondo genito), toccò a Enlil.

Così, se il sovrano aveva un altro figlio maschio dalla sua sorrellastra, (nelle leggi Anunnaki), questi aveva il diritto di successione. Le stesse regole di successione adottate dai Sumeri, sono riportate nelle storie dei Patriarchi ebrei.

La Bibbia racconta che Abramo (che proveniva dalla città di UR, capitale sumera) chiese a sua moglie Sara (nome che significa "principessa")di identificarsi non come sua moglie, bensì come sua sorella, quando avessero incontrato sovrani stranieri. Dice, infatti, Abramo (Genesi 20,12): <<Inoltre essa è veramente mia sorella figlia di mio padre ma non figlia di mia madre, ed è divenuta mia moglie>>.

Il successore di Abramo non fu il primogenito Ismaele, figlio di Agar, l'ancella (schiava) di Sara, bensì Isacco, figlio della sorellastra Sara, pur se nato molto tempo dopo. Nell'antichità queste regole venivano seguite con grande rigore in tutte le corti regali, sia in Egitto, nel Vecchio Mondo, sia nell'impero Inca, nel Nuovo Mondo..

Ciò suggerisce una certa "linea di sangue" o genetica, che sembra contraria alla credenza che non ci si deve accoppiare con i parenti stretti. Ma gli Anunnaki sapevano qualcosa che la scienza contemporanea ancora non ha scoperto? 

Nel 1980 un gruppo guidato da Hannah Wu all'Università di Washington notò che, avendone la possibilità, le femmine di scimmia preferiscono accoppiarsi con fratellastri. <<L'aspetto entusiasmante di questo esperimento>>, recitava l'articolo, <<è che pur se i fratellastri preferiti avevano o stesso padre, avevano madri diverse>>. La rivista <<Discover>> (dicembre 1988) riportò la notizia di studi che dimostravano che <<maschi di vespe normalmente si accoppiavano con le loro sorelle>>.

Poiché un maschio di vespa feconda molte femmine, è stato notato che i maschi preferivano accopiarsi con sollelastre: stesso padre, ma madri diverse. Sembra quindi, che il Codice degli Anunnaki abbia radici più profonde di quanto non si creda.

Cosa ci viene taciuto (o ancora non scoperto)? Perché ci viene detto che l'accoppiamento con persone della stessa famiglia può portare a gravi problemi genetici? Quando in natura questa pratica della discendenza viene prediletta da animali, insetti e non solo, anche in tutti i reami sparsi sulla Terra e/o dinastie blasonate borghesi? 

http://ningishzidda.altervista.org/

lunedì 18 maggio 2015

Il Voto: "lo scudo della legittimità"

 

L’atto più violento che si possa commettere

Una importante e forse scomoda riflessione su un gesto che viene percepito come estremo atto di libertà e democrazia, ma che in realtà è la radice delle violenze più atroci mai sperimentate dalla civiltà e che tiene al guinzaglio qualsiasi vera forma di libertà a cui dovremmo aspirare.

"Se non vuoi leggere l'articolo guarda e ascolta il video qui sotto riprodotto fedelmente pubblicato dall'autore Mason Massy James." 

Esiste un’illusione subdola che ammalia la maggior parte delle persone e le fa partecipare ad una delle azioni più violente che siano mai state concepite: il voto.

L’illusione di cui parlo ha molte sfaccettature ma può essere semplificata in modo da poterla rendere palese. Tutto nasce dalla favola che, negli attuali regimi democratici, lo stato, il governo, siano la rappresentazione della volontà popolare, volontà che conferisce l’autorità di compiere determinate azioni.

Che queste azioni siano violente od innocue, esse hanno come base giuridica e morale il consenso del popolo acquisito attraverso il processo elettorale. Almeno questo è ciò che ci viene spiegato sin dalla tenera età.


Come già detto, tutto ciò è solo una favola. Se mettiamo da parte per un attimo questa visione romanzata, ci rendiamo conto che nessuna organizzazione o singolo individuo ha alcuna necessità di acquisire potere e autorità se deve compiere azioni benevole, pacifiche e largamente condivise. Al contrario si evince che potere ed autorità servono a coloro che vogliono compiere azioni opposte. E allo stesso modo servono allo stato con l’unico scopo di compiere atti violenti.

Per molti potrà sembrare un’esagerazione o persino un’affermazione blasfema ma, tra gli studiosi di sociologia, politologi e filosofi, quanto appena affermato è una semplice e palese constatazione, riassunta in maniera sublime nelle parole dell’economista, sociologo, filosofo e storico tedesco Max Weber:

“Uno Stato è un’istituzione umana che rivendica il monopolio dell’uso legittimo della forza fisica all’interno di un determinato territorio. […] Lo Stato è considerato l’unica fonte del ‘diritto’ di usare la violenza”.
In effetti, lo stato è l’unica entità alla quale noi concediamo l’autorità di commettere violenza. Questa violenza si palesa solo ed esclusivamente grazie agli elettori, a prescindere dal voto espresso

Questo va specificato perché l’elettore vive un’altra sfaccettatura dell’illusione che gli fa credere di sostenere, con il voto, esclusivamente il candidato, il programma o l’ideologia per la quale egli vota. Una responsabilità circoscritta, quindi, a ciò che l’elettore s’illude di sostenere. La realtà è che la sua azione legittima la formazione del governo in toto e quindi tutte le sue azioni e decisioni


Inoltre, grattando la superficie, queste decisioni si scoprono essere prese da stretti gruppi di persone.


Effettivamente il processo elettorale è intrinsecamente antidemocratico poiché non permette in alcun modo di sostenere o delegittimare alcuna azione o decisione governativa. L’unica sua funzione è legittimare la sovrastruttura statale e, di conseguenza, tutte le sovrastrutture da quest’ultimo supportate che allontanano sempre di più il potere decisionale dal singolo individuo verso potentati di varia natura senza alcun controllo.

Alla luce di questo, votare è l’atto primo che determina la perdita di qualunque sovranità, la perdita di qualunque democrazia nel senso più lato del termine e legittima la violenza necessaria alle sovrastrutture per esercitare il loro potere. Non votare è invece delegittimare quell’autorità che verrebbe meno senza lo scudo fornito dall’illusione di essere espressione della volontà popolare.


Le violenze di cui parliamo sono tali, in grandezza e numero, da far impallidire qualsiasi confronto con qualsiasi crimine mai commesso da singoli individui.
La percezione comune è che lo stato sia quell’entità benevola che garantisce sicurezza e ordine. Purtroppo anche questa è una visione romanzata della verità. Infatti i numeri dicono il contrario: il politologo Rudolph Joseph Rummel ha messo in luce che gli stati, dal ‘900 ad oggi, hanno causato 6 volte più morti fra i propri cittadini che tutte le guerre di quel periodo messe insieme. Significa che è molto più probabile essere uccisi dal proprio governo che in un conflitto con un governo straniero.


In nome di questo permettiamo allo stato di fare a noi quello che noi non faremmo al nostro peggior nemico.


Parlando di conflitti, facciamo solo un piccolo esempio tra innumerevoli: le sanzioni economiche imposte all’Iraq dopo la guerra del Golfo del 1991 hanno impedito all’Iraq di ricostruire i servizi igienico-sanitari, idrici ed elettrici andati distrutti perché proprio scelti e colpiti consapevolmente come obiettivi militari. Queste sanzioni, sostenute e applicate dall’ONU, secondo l’UNICEF e altre organizzazioni internazionali, hanno contribuito alla morte raccapricciante stimata da 3.000 a 5.000 bambini al mese per oltre 8 anni e mezzo.

Tutti gli elettori hanno partecipato attivamente all’azione dei governi che hanno direttamente causato o passivamente permesso le inutili morti di questi bambini dovute a malattie e un basso tenore di vita. Perciò il sangue di centinaia di migliaia di bambini Iracheni innocenti, negli anni successivi alla Guerra del Golfo del ’91, macchia le mani di ogni singolo elettore Americano e ogni singolo elettore di tutti i paesi coinvolti. Italia compresa ovviamente.


Il voto è come un missile sparato contro un bersaglio invisibile, lontano anche migliaia di chilometri. Un metodo pulito di partecipare a distanza di sicurezza alla violenza più orribile che si possa mai immaginare.

Genocidi, persone mutilate, giustiziate, bruciate vive, rese indigenti e lasciate morire di fame e di stenti. Orrori comuni in qualsiasi guerra. Nessun uomo potrebbe compiere azioni simili senza subire ripercussioni etiche o sociali, mentre se compiute da uno stato, sono considerate legittime


È proprio questo scudo di legittimità fornito dallo stato, a sua volta ottenuto dall’attività elettorale, che rende poi gli uomini meno responsabili, intaccando profondamente il loro senso di giustizia e la loro etica, così da trasformarli in perfetti soldati. O killer se vogliamo. Un inganno psicologico, spiegato perfettamente dallo psicologo sociale Milgram nel suo esperimento sull’autorità.
L’elettore è responsabile della creazione di entità che sono riuscite a generare una quantità di morte e distruzione paragonabile solo a catastrofi naturali e che mai un singolo individuo si sarebbe sognato di compiere.


Certo, si può ignorare tutto questo e credere all’ennesima sfaccettatura dell’illusione, ovvero credere che tutti i problemi non siano intrinsechi all’entità stato e al potere, ma siano solo frutto di mala politica, risolvibile con l’elezione di persone più capaci. Eppure è quello che si è sempre fatto finora, senza che mai sia stato posto un freno alle violenze. 

Inoltre questo modo di pensare rappresenta insieme una tremenda condanna e un illogico controsenso: la condanna è ritenere che ci sia necessariamente bisogno della forza per fare coesistere le persone nella società che altrimenti sarebbe persa nella cattiveria, egoismo e violenza, rinunciando a qualsiasi tentativo di, per lo meno, provare a basare la società su altri paradigmi, rispetto all’autorità; il controsenso è ritenere che da una società già giudicata cattiva, egoista e violenta, si possano eleggere degli individui, dargli potere, il diritto di commettere atti violenti e che questi poi li usino per il bene comune.


Per tutti questi motivi, rifiutandosi di votare, si fa molto di più che creare una voce statistica a margine di un foglio di registro. Dal punto di vista pratico è un modo per non illudersi, per non aspettare false soluzioni, per impiegare le proprie energie nel cercare alternative che funzionino piuttosto che puntare continuamente su un numero perdente. Dal punto di vista morale ed etico è un modo di ridurre il proprio livello di responsabilità per gli atti di violenza esercitata dal governo, per i quali un individuo non si sarebbe mai impegnato di persona, e che non si vuole siano commessi in proprio nome. È un modo di esprimere pubblicamente la profondità del proprio credere nel rispetto della vita e nel ripudiare la violenza, esternare la propria fiducia in se stessi, nel prossimo e nel futuro.

Liberamente ispirato a:
Voting Is An Act of Violence
by Hans Sherrer – 1999


http://ningishzidda.altervista.org/

 

domenica 17 maggio 2015

Le tre alternative della fine



Premessa:
In risposta all'Amico Zret riguardo al suo profetico articolo appena pubblicato oggi 17 maggio 2015 "Se settembre..." - "la nociva vendemmia"

L'articolo che ho trascritto dal video, vuole dare un indirizzo su fatti e avvenimenti che si stanno verificando nei primi tre lustri di questo terzo millennio, e/o almeno cerca di dare una risposta (risposta che nel suo blog sarebbe stata troppo copiosa) a tre possibili - e non peregrine alternative, infatti, questo video qui sotto trascritto si chiama:  
"Alternativa Tre"

Negli anni 70 esisteva una serie televisiva che si occupava di inchieste sul mondo scientifico, si chiamava Science Report e settimanalmente trasmessa dalla Anglia, una emittente britannica, nonostante riscuotesse un importante grande successo, nel giugno del 1977 venne improvvisamente cancellata dopo la messa in onda di un particolare episodio, vane furono le proteste dei telespettatori, perché non fu mai più trasmessa. 

A chi domandava il perché di decisioni tanto incoerenti anche da un punto di vista commerciale, veniva risposto che la cancellazione era stata decisa da tempo e, che l'ultima puntata era stata progettata esclusivamente come uno scherzo per gli spettatori. Uno scherzo che sarebbe dovuto andare in onda il primo aprile del 1977, ma che poi per via di alcuni problemi tecnici era stata anticipata al mese di giugno.

A dimostrazione, indicarono sui titoli di coda dove cera scritto chiaramente primo aprile 1977 e che a differenza degli episodi precedenti, gli scienziati intervistati erano tutti attori. La versione dei fatti è riconfermata anche dal team che aveva preso parte all'episodio, gli stessi attori, il regista, lo sceneggiatore, tutti erano concordi nell'asserire che si trattava di un pesce d'aprile.


La burla era quella di aver fatto credere che gli esseri umani si sarebbero estinti nella prima metà del XXI secolo, la causa, una nuova glaciazione i cui sintomi premonitori sarebbero stati un aumento della attività vulcanica, il susseguirsi di terremoti sempre più devastanti, ondate anomale di calore che avrebbero provocato incendi in ogni nazione del globo, stagioni dagli inverni miti, seguiti da inverni polari, cicloni caraibici sull'Europa centrale, un vero e proprio clima impazzito. 

Se non fosse che la trasmissione fosse andata in onda nel 1977, sembrerebbe un documentario che descrive la situazione attuale e quindi, per quanto possa essere meno che uno  scherzo, ritengo sia doveroso informarvi del suo contenuto: in vista della fine del mondo i leader delle super potenze (Russia e Stati Uniti) insieme agli stessi scienziati hanno ipotizzato tre alternative per salvare se stessi, gli alti schemi della finanza, i vertici dei servizi di intelligences, quelli dei militari e ovviamente con le loro famiglie:

La prima consisteva nell'usare armi nucleari sotterranee e sostanze chimiche da immettere nell'atmosfera allo scopo di correggere il clima, in modo tale da riscaldare specifiche aree del pianeta scongiurandone il congelamento 


La seconda ipotesi fu quella di costruire città nel sottosuolo, sia sulla Terra che sulla Luna. 


La terza infine fu quella di dotare Marte di una atmosfera e costruirne una città.

Scelsero la terza opzione perché ritenuta la più sicura. Il titolo di quello che sarebbe stato l'ultimo episodio di Alternatively three è infatti Alternatively three ovvero Alternativa tre, e così, Russia e Stati Uniti, realizzarono insieme una base spaziale sulla faccia nascosta della Luna, sulla quale iniziarono a trasferire con le buone o con le cattive, le menti tra le più brillanti del pianeta Terra, dove lontano da occhi indiscreti realizzarono una flotta di navi spaziali in grado di raggiungere Marte dotandoli di una tecnologia talmente evoluta da sembrare aliena.

Nel frattempo, bombardarono Marte tramite armi nucleari; nel 1961 infatti, si scatenarono apocalittiche tempeste che avvolsero tutto il Pianeta Rosso restituendogli l'atmosfera. Il successo dell'esperimento fu verificato da un modulo privo di equipaggio che vi atterrò nel 1964, la telecamera mostrava un cielo azzurro con una temperatura di 4°, venti di appena 21 km. orari e pressione atmosferica di 707.7 millibar, ovvero, condizioni perfette compatibili con la vita, forse anche troppo perché si rilevò un qualcosa muoversi appena sotto la superfice del terriccio marziano, ce fosse un grande lombrico.

L'episodio di Science Report, terminava proprio mostrando queste riprese agli spettatori e dicendo che si presumeva fosse costata la vita al radioastronomo che l'aveva captata, l'inglese Sir William Ballantine. Morto negli anni 70 in un misterioso incidente stradale, aveva registrato una serie di segnali spaziali dall'andamento intelligente al punto da ritenere che si trattasse di una comunicazione aliena, quindi si recò alla NASA convinto di aver fatto una scoperta sensazionale, e invece, una volta decodificate insieme ai colleghi statunitensi, si rivelò un messaggio audio/video dell'atterraggio su Marte, che veniva accompagnato da applausi e commenti in lingua americana e sovietica.

Fu allora che temendo (a ragione) di essere ucciso decise di inviare il nastro del video al direttore del giornale suo vecchio amico che fu colui che alla fine consegnò alla redazione del programma Science Report.

Ma come anticipato tutto ciò che venne trasmesso venne smentito, dicendo che si trattava di un pesce d'aprile, sarà come dicono loro! Eppure ho notato una serie di coincidenze, con fatti realmente accaduti che hanno dell'inquietante:

La prima, la puntata mostrava l'esito di una indagine condotta che mostrava la scomparsa di quattrocento scienziati di cui 24 scomparsi nel nulla, e altri morti in circostanze misteriose tra cui appunto il radioastronomo Ballantine. Ebbene non tutti sanno che un fatto realmente accaduto qualche anno dopo oltre trenta persone che lavoravano in una nota marca di computer, morirono in incidenti o suicidi nettamente improbabili e, tutti avevano in comune di aver preso parte alla realizzazione di componenti destinati all'utilizzo spaziale.



La seconda coincidenza è visibile a tutti: l'incremento dell'attività vulcanica, i terremoti devastanti, coincidenze? Può darsi! Come coincidenze sono anche i violenti cicloni sul centro Europa, i giorni estivi nel cuore di dicembre, la neve in località equatoriali, coincidenze l'incredibile ondate di calore causa di incendi e malore in tutto il mondo, coincidenze le miriadi di avvistamenti UFO dentro e fuori dall'atmosfera terrestre fino sulla Luna nella sua faccia nascosta, dovrebbe esserci la base spaziale russo/americana, coincidenze il fatto che nel marzo 1988, la sonda spaziale Phobos II un attimo prima di cessare le comunicazioni, aveva guarda-caso trasmesso le immagini di un gigantesco oggetto ellittico dalle stremità butide, la forma aerodinamica  rendeva compatibile con l'ipotesi che si trattasse di un velivolo, alieno o terrestre? 
Beh, gli scienziati esaminarono febbrilmente ogni fotogramma, era effettivamente frapposto tra Marte e la Sonda, non era un'illusione ottica perché la presenza e la consistenza erano le medesime in ogni ripresa effettuata, compresa quella agli infrarossi e, non è tutto, perché la telecamera a rilevazione termica mostrava sull'equatore di Marte linee parallele e perpendicolari fra loro, un'area di ben 600 km quadrati che emetteva calore delineando complesse strutture di una perfezione geometrica tale da escludere a priori l'ipotesi che si trattasse di fenomeni naturali quali concentrazioni di radioattività o geiger; gli stessi scienziati dichiararono che quasi certamente si trattava di una città sotterranea. Per essere uno scherzo, l'ultima puntata di Science Report si rivela eccessivamente profetica. 

Agatha Christie diceva: "una coincidenza è una coincidenza, due coincidenze, sono due coincidenze ma tre coincidenze sono una prova."

Video fedelmente trascritto per agevolarne la lettura. QUI il video parlato in lingua italiana con foto e filmati interessanti.

Tankerenemy.com ne aveva già parlato QUI l'8 gennaio 2011

TheAntitanker ha pubblicato QUI (su you-tube) un interessante intervista video del Generale Fabio Mini che vale la pena di ascoltare. 

Questo QUI è il video che l'Amico Zret ha appena postato nel suo articolo come commento

http://ningishzidda.altervista.org/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Per chi non ha tempo e non vuole leggere, "L'anello mancante dibattito"

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page